THE BOOK CLUB FEBBRAIO: IL GATTO DEL DALAI LAMA

il gatto del dalai lama2

“Gli imprevisti ci costringono a costruirci una nuova strada, disse Thic Naht Hanh. Una che potrebbe addirsi meglio alla nostra vera natura e offrirci maggiori possibilità di realizzazione, se glielo permettiamo”.

Nel corso del romanzo la graziosa GSS ha il privilegio di assistere alle conversazioni tra il Dalai Lama e i suoi ospiti… Oggi ho scelto di riportare una parte del colloquio con Thic Naht Hanh, ambasciatore mondiale della Mindfulness, per focalizzare l’attenzione su tutte quelle cose che ci accadono e, anche se in un primo momento ci sembrano tragedie, poi si rivelano dei gran colpi di fortuna perché ci costringono a cambiare e non c’è vita senza cambiamento.

Tutti abbiamo passeggiato su una spiaggia alla ricerca di quei preziosi gioielli che il mare spesso ci regala: quei sassolini levigatissimi dalle forme bizzarre o quei vetri che sembrano gioielli… le onde del mare li hanno modellati con un gran sballottamento e hanno creato opere d’arte.

Ecco a volte noi dovremmo lasciare che la vita ci sballotti un po’ per diventare, un giorno, un gioiello, un’opera d’arte.

Buona lettura e buona settimana!