Mindfulness e Coaching

FB_IMG_1474976534738

Benefici per il coach:

– Aumentare la creatività e l’intuizione

– Essere più presente sia alle proprie reazioni, emozioni, pensieri che a quelli del coachee

– Aumentare la capacità di entrare in risonanza con il coachee

 

Benefici per il coach:

– Aumentare la creatività e l’intuizione

– Essere più presente sia alle proprie reazioni, emozioni, pensieri che a quelli del coachee

– Aumentare la capacità di entrare in risonanza con il coachee

– Essere più compassionevole e meno giudicante

– Avere più chiara la visione d’insieme

– Gestire lo stress e aumentare la resilienza

– Prepararsi consapevolmente per ogni sessione di coaching

– Non essere eccessivamente attaccato al risultato

Benefici per il coachee:

– Aumentare la creatività e l’intuizione

– Essere più presente e consapevole delle proprie emozioni, sentimenti, reazioni

– Essere più curiosi e aperti alle possibilità e all’apprendimento

– Gestire meglio lo stress e gli sbalzi d’umore, aumentare la resilienza

– Essere più focalizzati sul processo di cambiamento

– Non essere eccessivamente attaccato al risultato

(Liz Hall, 2012)

 

Sempre della Hall ho trovato molto interessante, di facile comprensione e utilizzo immediato, sia per me che per i miei coachee, il Modello FEEL (Liz Hall, 2013)

Focus: accendere i riflettori sull’oggetto di attenzione (noi stessi, i nostri pensieri, sentimenti, sensazioni corporee) 

Explore: esplorare ciò che emerge come un bambino che gioca con qualcosa di nuovo: con curiosità, non-giudizio, mente aperta a tutte le possibilità, con compassione

Embrace: accogliere tutto ciò che emerge, piacevole o sgradevole…. senza giudizio, senza trattenere o spingere via

Let it go: Lascia andare, non essere eccessivamente attaccato all’esito… Il cambiamento può accadere in qualsiasi momento